SPEZIA-PAVIA-4-0

 

Data: 9/10/2005 Ore: 15.00 Stadio: Alberto Picco (La Spezia)

RETI: 46` Guidetti (S), 68` Pelatti (S), 84` Padoin (S), 89` Guariniello (S)

SPEZIA: Rotoli, Bianchi, Florindo, Fusco, Maltagliati (74` Addona), Grieco, Ponzo, Padoin, Pelatti (74` Guariniello), Alessi (84` Saverino), Guidetti - ALL. Antonio Soda

PAVIA: Casazza, Fici (53` Todeschini), Tarantino M. (60` Fasano), Gorini, Preite, Bandirali, La Cagnina, Lunardini, Veronese, Sciaccaluga, Chianese - ALL. Marco Torresani

ARBITRO: Massimiliano Velotto (Grosseto)

RECUPERO: 5 minuti (2` pt + 3` st)

AMMONITI: Pelatti, Guidetti, Bianchi (S), Todeschini, Fasano, Fici (P)

ESPULSI: 47` BANDIRALI (P)

SPETTATORI: (4958 paganti + abbonati)

 

 

Pesante sconfitta del Pavia al Picco.

Gli azzurri disputano un buonissimo primo tempo per poi affondare nella ripresa al cospetto di uno Spezia solido e cinico.

Torresani tiene in panchina Fasano e Todeschini, schiera invece Fici a metacampo e fa esordire Chianese al fianco di Veronese.

Il Pavia quindi schiera: Casazza, Preite, Gorini, Bandirali, Tarantino, Lunardini, Fici, Sciaccaluga, La Cagnina, Veronese, Chianese. Lo Spezia risponde con: Rotoli, Bianchi, Maltagliati, Fusco, Florindo, Ponzo, Grieco, Padoin, Alessi, Pelatti, Guidetti.

Si vede subito il Pavia. Al 6': angolo di Sciaccaluga diretto verso la porta, salva Rotoli. poi tiro di Fici e forse mani in area di un difensore spezzino. Il Pavia reclama il rigore.

Al 10', affondo di Chianese sulla sinistra che salta due avversari e mette in mezzo per Veronese che viene anticipato di un soffio.

Al 15', ci prova Veronese dalla distanza: Rotoli fermo e palla alta di pochissimo.

16', esce Tarantino toccato duro; al suo posto entra Fasano.

Due minuti dopo prima vera occasione per lo Spezia: bomba di Florindo, devia Casazza.

Al 23', Chianese in contropiede sulla destra entra in area: il rasoterra sul secondo palo è fuori di un soffio.

E' un bel Pavia che imbriglia lo Spezia in difesa e che riparte rapido in contropiede. Lieta sorpresa Chianese che sta dimostrando quelle doti complementari a Veronese che tutti ci aspettavamo.

Al 32' però si rivede lo Spezia che batte a sorpresa una punizione dal limite: la palla filtra per Guidetti che, solo in area, alza troppo il pallonetto che si perde sul fondo.

I liguri spingono e al 46' un bello scambio scambio Guidetti-Pelatti-Guidetti porta il bomber spezzino alla conclusione: Casazza respinge di pugno.

Al 47' gol spezia; assist per Guidetti a centro area e pallonetto che batte Casazza.

In buona sostanza, un incredibile 1-0 al termine di un tempo equilibrato nel quale Spezia e Pavia si sono equivalse. Anzi, le migliori occasioni sono state azzurre ma ancora una volta la precisione fa difetto agli avanti pavesi. La differenza la fa, al solito, guidetti che sbaglia la prima ma non la seconda occasione. Il pavia reclama un paio di interventi dubbi in area e due conclusioni di Veronese e Chianese di poco fuori misura. Per il resto equilibrio a metacampo con Lunardini e Fici che coprono bene Sciaccaluga.

Nella ripresa si riparte e subito al 3'viene espulso Bandirali su segnalazione del guardialinee. Si presume per un fallo di reazione su Pelatti.

Al 6', bel tiro da fuori di Chianese: Rotoli devia in angolo.

Un minuto dopo risponde Guidetti, diagonale e paratona di Casazza.

Intanto Torresani sostituisce Fici con Todeschini. Il Pavia ora si schiera con quattro difensori, tre centrocampisti e due punte.

Al 14' torre di Veronese, ma Chianese viene anticipato di un soffio.

Al 15' è lo Spezia a reclamare: Pelatti viene atterrato in area, l'arbitro fa proseguire.

21': cross di Florindo sbagliato e palla che incoccia la traversa.

Al 26', cross in area, Guidetti conclude al volo, Casazza devia e Pelatti segna sotto misura vincendo il rimpallo con Gorini.

Il due a zero stende il Pavia che, con un uomo in meno, non riesce più a reagire.

Tuttavia, al 37' Veronese pescato in area salta il portiere ma si allarga troppo e l'azione sfuma. Clamoroso.

Tuttavia è lo Spezia a fare la gara e ngli ultimi minuti i liguri dilagano. Al 41'gol capolavoro degli aquilotti: Padoin lanciato sulla sinistra lascia sul posto il Tode e insacca nel sette con un gran destro.

Il quattro a zero arriva al 45': Guidetti sulla sinistra se ne va in contropiede e offre un assist d'oro a centro area dove irrompe Guariniello  che deve solo appoggiare in rete.

Finisce così, col Pavia cornuto e mazziato che rimedia 4 gol, un espulsione e l'ennesimo infortunio. Ci sa rebbe poco da salvare leggendo il risultato, tuttavia gli azzurri hanno disputato un bel primo tempo e solo il gol di Guidetti e l'espulsione di Bandirali danno il via libera a uno Spezia forte ma non certo irresistibile.

Buona la prova del neo acquisto Chianese. Il giocatore ha mostrato rapidità e facilità di conclusione. Speriamo possa dare al Pavia quella pericolosità offensiva fin qui mancata.