Brutto Pavia, squadra già mentalmente in vacanza dopo aver vinto con Montichiari e Ivrea. A San Bonifacio scende in campo la brutta copia della squadra ben organizzata e volitiva che ha sconfitto domenica scorso l'Ivrea.

Sarà l'assenza di D'Amico, saranno le non buone condizioni di Carbone e Campolonghi, fatto sta che l'1-0 è risultato bugiardo per gioco espresso ed occasioni create. I padroni di casa vanno vicini al gol in almeno 7/8 occasioni nitide, il Pavia ne crea, forse, un paio.
I rossoblu corrono, appaiono più solidi e compatti, scambiano spesso di prima il pallone e non corrono rischi in difesa. Gli azzurri inseguono, non lottano e non si aiutano granchè. Solo la dea bendata ci concede di perdere con un passivo minimo, ma senza molto onore, sia chiaro.
In difesa comunque, registriamo la bella prestazione di Acerbi che, con Fogacci, aveva due brutti clienti, Dimas e Altinier. In mezzo al campo, invece, il solo Menicozzo non si è mai arreso. Bonacina e Chiarotto sottotono, Andriulo inguardabile. In attacco, Carbone ha mostrato il solito impegno ma poca lucidità, Campolonghi a tratti irritante e poco attivo.
 

dal sito della Sambo:

Buone feste. La Sambo saluta il 2008 con una vittoria. Un’altra. E 29 punti in classifica. Uno a zero, Altinier. Questa volta è toccato al Pavia tornare a casa con zero punti. Grande prova dei ragazzi di Ottoni. Grinta e organizzazione. Per una vittoria legittimata sul campo. L’erba parla. E dice che i rossoblù hanno giocato bene, meglio, pericolosi. Sprecando molto. Contro un Pavia esperto e voglioso di fare bene. Il Capitano, Carbone, su tutti.
L’asse Pontarollo-Altinier funzione bene. Molti cross, molte occasioni sfiorate (al 10’pt, al 22’ e al 24’st). Dimas lotta e corre, offre lampi di gioco d’altra categoria. Non trova il gol ma lo regala ad Altinier, ancora lui. Discesa del brasiliano sulla destra, dribbla l’uomo e la mette in mezzo. Rapina di destro e vantaggio dell’attaccante classe ’83. La superiorità numerica (espulso Fogacci) dà più forza ai lombardi, che ci provano. Ma non vanno oltre. Poi grande la difesa (Paolo Sarzi sfiora il gol di sinistro al 42’, Fattori insuperabile contro Carbone), saracinesca Valentini e la mediana che regge gli urti. Per il solito attacco freddo e deciso. La Sambo stappa lo spumante e saluta un grande 2008. Buone feste a tutti.

SAMBONIFACESE (4-4-2): Valentini; Beghin, Dal Degan, Fattori, Sarzi P.; Sarzi C., Bellomi, Pettarin, Pontarollo (40’st Avanzini); Dimas (29’st Giusti), Altinier. A disp. Milan, Pimazzoni, Andriani, Micheloni, Petresini. All. Ottoni.

PAVIA (4-4-2): Serena; Todeschini, Acerbi, Fogacci, D’Agostino; Andriulo, Menicozzo, Bonacina (28’st Cattaneo), Chiarotto; Carbone, Campolonghi. A disp. Cantele, Caracciolo, Gatto, D’Angelo, Mangiarotti, De Vincenziis. All. Mangone

ARBITRO: Benassi di Bologna

Assistenti: Ridolfi, Serpilli

RETI: 30’pt Altinier

Ammoniti: 20’pt Acerbi (P), 31’pt Sarzi C. (S), 20’st Fogacci (P)

Note: 20’st espulso Fogacci per proteste. Recupero: 1’pt, 3’st . Angoli: 4-5.