PAVIA-ALTO ADIGE-1-0 (Gheller 28')

Avanti così!
Manca solo la matematica a questo punto. Il Pavia batte l'Alto Adige e mantiene i 9 punti di vantaggio nei confronti del Novara che regola il Legnano per 2 a 0.
Oggi gran pubblico al Fortunati a sostenere gli azzurri (circa 3.300 presenze) e stadio stracolmo.
Torresani rinuncia a Nordi e schiera Todeschini in difesa avanzando Cardamone. Ma si vede che il Pavia non è quello di sempre. Un po' di titubanza iniziale e l'Alto Adige che, con Brugger sulla destra, crea qualche problemino di troppo, infilando spesso Todeschini. Per fortuna ci pensa Mandrelli a neutralizzare alcuni cross insidiosi e a ipnotizzare Artusi al 5' che sbaglia clamorosamente. Poi si fa vedere il Pavia con un tentativo di La Cagnina che ha poca fortuna. Ma è l'Alto Adige a creare le occasioni migliori, almeno fino a metà tempo.
Al 28', il gol. Gheller calcia una punizione dai 20 metri: destro potentissimo che Servili non riesce a deviare. E' l'uno a zero ed il boato del Fortunati è incredibile.
Il Pavia in vantaggio arretra il baricentro e l'Alto non può che ringraziare e prendere in mano il pallino del gioco. Ottime alcune giocate di Zecchin sulla sinistra, oltre all'onnipresente Lomi.
Nel secondo tempo gli azzurri rispondono colpo su colpo ma le uniche occasioni degne di nota sono un tiro da fuori di Amborsoni ed un gesto atletico di La Cagnina che in rovesciata impegna severamente Servili.
Intanto entra Sanavio per l'infortunato Preite.
Gli ultimi 20 minuti vedono l'Alto Adige all'arrembaggio ed un Mandrelli assolutamente protagonista della partita. Il portierone azzurro dice per due volte no ai bolzanini. Prima respingendo un diagonale di Zecchin lanciato a rete, poi facendo buona guardia ad un tiro maligno delo stesso Zecchin che si infrange sulla parte alta della traversa.
Finisce con l'Alto in avanti ma il Pavia, stringendo i denti, porta a casa i tre punti.
Che dire della partita di oggi? Sicuramente il Pavia non ha giocato bene, l'Alto Adige ha dimostrato di valere i play-off e, a mio modesto parere, è la squadra che potrebbe vincerli.
Gli azzurri, tuttavia, hanno avuto il merito di crederci fino alla fine, vincendo una partita che, in altre circostanze, avrebbero pure rischiato di perdere.
Per quanto riguarda i singoli, una spanna sopra tutti Mandrelli e Mavillo Gheller. Bene anche Stocco e La Cagnina.
Ora ci aspetta la trasferta di Novara. Vincendo, il Pavia avrebbe la certezza matematica della C1.
Forza ragazzi, la storia vi guarda!!!!