PAVIA-PIZZIGHETTONE-1-1 (Coralli rig., Chianese rig.)

 

PAVIA: Casazza, Todeschini (dal 15' st Mazzoni), Fasano, Gorini, Preite (dal 32' pt Tarantino), Bandirali, La Cagnina, Lunardini (dal 37' st Napolitano), Rossi, Sciaccaluga, Chianese.
A disposizione: Battaglia, Fici, Selleri, Di Fausto.
Allenatore: sig. Marco Torresani
PIZZIGHETTONE: Padelli, Fumasoli, Rizzi, Fietta, Colicchio (dal 6' st Perticone), Porrini, Deinite, Quadri, Coralli, Guglieri (dal 22' st Tacchinardi), Campolonghi (dal 41' st Piccolo).
A disposizione: Gualina, Polonini, Lolaico, Steffenoni.
Allenatore: sig. Roberto Venturato
Arbitro: Orsato di Schio
Assistenti: Sigg. Taiano di Bari e Fiore di Molfetta
Marcatori: Coralli (PIZ) al 16' st Rig., Chianese (PV) al 25' st Rig.
Ammonizioni: Lunardini (PV) al 23' pt, Porrini (PIZ) al 3' st, Colicchio (PIZ) al 24' st
Espulsioni: Casazza al 15' st
Angoli: 7 a 4 per il Pavia

 

Il Pavia inizio subito col piglio della grande e pianta le tende nella metacampo del Pice.
Manca però Veronese e si sente: Chianese è troppo solo, attorniato da 3/4 difensori ospiti. Rossi svaria su tutto il fronte, tentando spesso scambi in velocità, ma anche lui è preso nella morsa della difesa cremonese.
Nessuno dei due riesce a far salire la squadra come si dovrebbe ed il centrocampo azzurro è troppo "basso".
Non è un caso che i pericoli maggiori derivino dalle incursioni sulla sinistra di un ottimo e propositivo Fasano e da qualche puntata di La Cagnina, meno preciso del solito.
Tant'è che Josè al 35' ne sbaglia una clamorosa, solo davanti al portiere. Indugia troppo e poi spara alto con tutta la porta libera.
Per il resto, sono tanti i cross che piovono in area, anche insidiosi, ma manca un saltatore che sappia incornarla.
In difesa, da segnalare solo un paio di tentativi velleitari di Campolonghi. Basti pensare che il Pice non tira mai in porta nei primi 45 minuti. Peccato invece per l'infortunio di Preite che è costretto ad uscire dopo circa mezz'ora, sostituito da un Tarantino alquanto svagato.
Nella ripresa continua l'assedio del Pavia ma il Pice trova qualche spazio in più e Campolonghi per poco non riesce nella deviazione sotto misura: palla che sfila a 10 cm dal palo alla sinistra di Casazza.
Poi, al 15', la frittata. Gorini appoggia troppo debolmente per Casazza, interviene Campolonghi che anticipa il portiere e viene steso.
Rigore ed espulsione di Casazza. Torresani toglie Todeschini per Mazzoni.
Realizza Coralli sotto la traversa.
Sembrano una sconfitta ormai sicura, sotto di un gol e con un uomo in meno, invece il Pavia riprende ad attaccare con grande generosità e trova il pari 10 minuti dopo.
Cross in area di Fasano, un difensore colpisce la palla con le mani in area: è rigore. La palla calciata da Chianese sbatte sul palo interno ed entra in rete.
Il Pavia è galvanizzato dal pari e prova a farsi di nuovo pericoloso, ma il Pice in contropiede ci fa vedere i sorci verdi con un paio di cross che sfilano in area senza essere sbrogliati da nessuno. In un'altra occasione è Sciaccaluga che sulla linea manda in corner colpendo di testa. Entra intanto Napolitano per Lunardini e gli azzurri capiscono che il pari di oggi, per come si era messa, può essere accettato. Si innalza una diga a metacampo e finisce così, dopo 3 minuti di recupero.

 

Commento:

Partita dai tanti rimpianti per entrambe le squadre. Per il Pavia che ha disputato un primo tempo di ande intensità ed una ripresa generosissima. Per il Pice che, una volta in vantaggio, ha sprecato tutto con un fallo di mano in area che poteva essere evitato.

Una gara nel complesso godibile, come lo sono quando tutte e due le squadre giocano al calcio e lo fanno bene.

Torresani schera Rossi al posto dell'infortunato Veronese e mantiene il centrocampo con Sciacca, Luna e Jose'.

Attacco leggero, quindi, e si è visto soprattutto quando Chianese ha cercato il dialogo con Rossi. Poca l'intesa tra i due e Pavia che fa un po' fatica ad andare alla conclusione.

Tuttavia, funziona egregiamente Fasano sulla sinistra, vera spina nel fianco della difesa cremonese, ben supportato da un Sciaccaluga ottimo (come sempre) in regia.

In crescita anche Lunardini che ha mostrato delle buonissime giocate, mene Jose' ha sbagliato alcuni elementari appoggi.

Non si contano i cross in area avversaria, anche se poco sfruttati. Tanto che sarà La Cagnina ad avere tra i piedi la palla dell'1-0. Solo davanti al portiere, Jose' indugia troppo e sbaglia calciando alto sopra la traversa.

Gli azzurri continuano a premere ma il portiere ospite fa buona guardia e sventa ogni minaccia.

Il Pizzighettone, pur senza mai impensierire Casazza, gioca un buon calcio facendo circolare il pallone con una certa facilità.

Intanto si fa male Preite ed al suo posto entra Tarantino.

Nella ripresa il Pavia ricomincia il suo arrembaggio alla porta cremonese ma non riesce a sfondare.