PAVIA-GENOA-0-0

 

PAVIA: Casazza, Battaglia, Fasano, Lunardini (dal 31' st Todeschini), Preite (dal 14' st Napolitano), Bandirali, Ceccarelli (dal 45' st La Cagnina), Rossi, Veronese, Sciaccaluga, Chianese.
A disposizione: Mazzoni, Gorini, Fici, Pietranera.
All. : Marco Torresani
GENOA: Scarpi, Ambrogioni, Stellini (dal 27' pt Rivaldo), Coppola (dal 33' pt Devezze), Fusco, Bacis, Iliev, Rossi, Lopez, Moretti, Grabbi (dal 21' st Botta).
A disposizione: Barasso, Di Maio, Giuntoli, Caccia.
All.: Adelio Perotti

Arbitro: Salati di Trento
Assistenti: Sigg. Longhi di Bolzano e Bernardoni di Modena

Ammonizioni: Bacis (GE) al 47' pt, Preite (PV) al 10' st, Grabbi (GE) al 11' st, Bandirali (PV) al 24' st.
Espulsioni: Rivaldo (GE) al 1' st

Angoli: 2 a 1 per il Pavia
Recupero: 3' nel primo tempo e 3' nel secondo tempo

 

Meglio due feriti che un morto. Alla fine il Genoa a Pavia si accontenta di un punto ma gioca meglio nella ripresa quando Ŕ ridotto in dieci uomini dopo che l'arbitro, il signor Salati, ha provato a rovinare la partita con alcune cervellotiche decisioni.

Dopo due minuti quando Rossi va gi¨ in area ma per il fischietto di Trento non Ŕ rigore. Perotti schiera Moretti e conferma Lopez con Iliev ed il rientrante Grabbi. Bacis sostituisce lo squalificato Baldini.
Al 7' il Genoa ha l'unica,vera palla gol del match:Casazza esce fuori dall'area in anticipo, sul prosieguo dell'azione Grabbi prova la conclusione ma la difesa respinge con Battaglia a porta vuota.
Si vede il Pavia al 17' con Veronese che controlla male a due passi da Scarpi;lo stesso Veronese al 24mo si trova di nuovo libero in area ma controlla male. Al 27' prima tegola per il Genoa:Stellini si fa male, al suo posto entra Rivaldo. Al 32' si apre un buco centralmente,Sciaccaluga si infila la sua conclusione Ŕ respinta da Scarpi. 33'   e secondo infortunio per il Genoa:Coppola deve uscire,starÓ fuori tre settimane, al suo posto De Vezze, anche lui acciaccato. Il vecchio cuore rossobl¨ Sciaccaluga ci riprova al 38mo,Scarpi para. Al 44'  ancora Veronese tira alto.Nella ripresa la partita rischia di cambiare volto dopo un minuto:Rivaldo, ammonito sul finire di primo tempo,viene espulso da Salati per doppia ammonizione. Un fallo magari ingenuo ma che probabilmente non merita il giallo. Due minuti dopo brivido per il Genoa:cross da sinistra a Veronese di testa centra la traversa. A questo punto cresce il Genoa si spegne il Pavia anche se non ci sono particolari occasioni da rete. Iliev prova ad accelerare, forse mosso da rabbia dopo che al 11' viene ammonito per simulazione. Entra anche Botta ma l'unico momento realmente convulso Ŕ al 28' quando nasce una mischia nell'area del Pavia ,Casazza respinge e,sul contropiede pavese,Scarpi esce benissimo su Veronese. Al 34' ultima conclusione a rete, di Ceccarelli servito da Chianese,con palla fuori. Si chiude sullo 0-0 ed Ŕ un punto prezioso per un Genoa che,domenica, contro il San Marino rischia di avere molti cerotti. Ma Ŕ singificativo che con Perotti il Grifone non abbia incassato nemmeno un gol in tre partite; aspettando Lopez quello che manca Ŕ un vero terminale offensivo. La grinta, comunque, c'Ŕ.

 

Nota di Merito: Il pubblico tutto che assiste e fa il tifo per la propria squadra con grande correttezza e sportivitÓ applaudendo alla fine i giocatori delle due squadre.
Tutto questo alla faccia di questori, prefetti e Macalli vari.