LUCCHESE-PAVIA-5-0


La Lucchese dei ritorni illustri batte con cinque gol il Pavia dei vari Casazza, Todeschini e Veronese. Diverse novità in formazione, come il ritorno dal primo minuto di Toni Carruezzo e dell’esterno destro Antonio Magnani che valgono da subito una discreta predominanza territoriale. Partita in discesa per la Lucchese che dopo neanche un quarto d’ora conduce per due a zero.

La Lucchese di capitan Carruezzo centra una gran bella vittoria e batte con cinque gol di scarto il malcapitato Pavia di mister Torresani. Come detto, molte novità in formazione rossonera, a partire dal ritorno di capitan Toni Carruezzo alla guida dell’attacco in coppia con Masini. Conferme invece per Kone, Napolioni e Bonfanti a centrocampo. Fischio d’inizio e Pavia che prova ad aggredire e ad attaccare a testa bassa. Ne viene fuori un tiro di Veronese dal limite ben parato da Brunner a terra. Il Pavia si spegne quasi subito e la Lucchese guadagna metri nonostante la scarsa vena di alcuni interpreti. Uno di questi è l’acciaccato Bonfanti che, per tutta risposta, si riscatta al 10’. L’estero rossonero, appena fuori area vicino al lato corto di sinistra, batte una punizione tesa col pallone che prima sparisce in una mischia per riapparire in rete alle spalle di Casazza. La Lucchese, sulle ali dell’entusiasmo ed incitata dai propri sostenitori, continua ad attaccare e tre minuti più tardi perviene al gol del due a zero. Il marcatore è il “nostrano” Magnani che ben appostato di fronte alla lunetta lascia rimbalzare un pallone vagante prima di girarlo di sinistro in rete. La Lucchese ora respira pur concedendosi, di tanto in tanto, qualche sortita offensiva che libera al tiro Carruezzo al 30’ e alla scorribanda sulla fascia sinistra Renzetti al minuto 42’.

Nel secondo tempo sembra di vedere la Lucchese delle prime giornate di campionato. Il martello rossonero comincia a farsi sentire dopo due minuti grazie, ancora una volta, alla discesa di Renzetti che sfocia in un tiro da dentro l’area parato a terra da Casazza. Al 22’ arriva il terzo gol per la squadra di casa. Lo segna bomber Carruezzo allungandosi dopo l’ennesimo cross dalla sinistra del giovane Renzetti. Alla mezz’ora la Lucchese fa poker con Masini che, messo in movimento da un invitante passaggio nello spazio, si fa anticipare per una frazione di secondo dal rilancio del portiere ospite; l’attaccante rossonero è più che fortunato ad intercettare il rinvio ribattendolo nel contrasto verso la porta, nella quale la palla si insacca dopo diversi metri di corsa. La Lucchese chiude il conto al 43’ con Coralli che riceve dentro l’area da Napolioni prima di trafiggere indisturbato ancora una volta, la quinta, l’estremo Casazza.


LUCCHESE: Brunner, Campana, Renzetti, Ceccarelli, Gerardi, Kone, Magnani (78' Basha), Napoleoni, Carruezzo (71' Coralli), Bonfanti (65' Micco), Masini. A disp.: Castelli, Bellucci, Basha, Diarra, Di Gennaro. All.: Pea.

PAVIA: Casazza, Di Fausto (56' De Martin), Foglio, Todeschini, Grassi, De Stefano, Rossi (65' Selleri), Fattore, Veronese, Massaro, Valdifiori. A disp.: Cantele, Acerbi, Bevo, Bigioni, Gabaglio. All.: Torresani.

AMMONITI : Napolioni (L), Rossi (P), Ceccarelli (L), Kone (L), Valdifiori (P)

ESPULSO: 90' Di Stefano (P).

MARCATORI: 10' Bonfanti, 14' Magnani, 68' Carruezzo, 77' Masini, 89' Coralli.