GIULIANOVA-PAVIA-1-1 (Gorini, Antenucci)

 

Il Giulianova riesca a mantenere l'imbattibilità interna grazie al solito cuore e ad un invenzione del giovane talento Antenucci, al cospetto di una squadra, il Pavia, che ha dimostrato di poter recitare un ruolo da protagonista in questo campionato di C 1.
La gara è stata condizionata dal fondo del terreno di gioco, reso pesante dalle abbondanti piogge dei giorni precedenti.
Questo insieme alla predisposizione tattica della squdra pavese ha impedito al Giulianova di orchestrare sulle fasce. Il Pavia ha imposto la propria supremazia tecnica e fisica ma la squadra giallorossa ha buttato il cuore oltre l'ostacolo riuscendo ancora una volta a tenere botta ad un avversario tecnicamente più forte.
La gara comunque è stata corretta e piacevole, giocata a viso aperto dalle due squadre, che hanno sempre tentato di superarsi. Mal diretta da un arbitro incapace per la categoria, Il Sig. La Mura di Nocera Inferiore, che ha piu volte fatto imbestialire il pubblico di casa.
Una direzione arbitrale a senso unico che è peggiorata con il passare del tempo. Una vera "calamità" questo campano, che è riuscito ad ammonire con precisione scientifica 3 diffidati come Servi Piva e Felci che quindi salteranno la trasferta di Novara.
Ma veniamo alla cronaca della gara.
Il Giulianova comincia con la solita verve ma nonostante un iniziale supremazia non riesce mai a farsi pericolosa, è invece il Pavia al 16' dopo un'uscita difettosa di Visi a colpire il palo con un gran tiro da dentro l'area.
Un minuto più tardi replicano i giallorossi con una bella conclusione di Palladini che costringe Casazza ad una deviazione sotto la traversa.
Il Pavia più forte fisicamente, si rendeva pericoloso sui calci da fermo ed al 24' Gorini spediva incredibilmente a lato un calcio d'angolo di Sciaccaluga. Il Giulianova rispondeva con una bella azione di Palladini che serviva un pallone d'oro a Califano a non più di un metro dalla porta avversaria. Questa volta però il bomber giallorosso non riusciva ad insaccare il suo sesto sigillo stagionale.
Sul finire di primo tempo era di nuovo il Pavia a colpire il secondo legno della giornata con Chianese.
La ripresa forniva meno spunti del primo tempo, al 7' bella combinazione Califano Felci con quest'ultimo che colpiva d'esterno mandando abbondantemente a lato.
Mentre la gara si trascinava stancamente sullo zero a zero al 30' il Pavia trovava il gol del vantaggio.
Punizione a centrocampo, batte lungo Sciaccaluga, dormita generale della difesa e Gorini tutto solo batte l'incolpevole Visi.
Il Giulianova non ci sta e cerca immediatamente di reagire, ma contro una difesa granitica come quella del Pavia solo un'invenzione puo regalarti la gioia del gol.
Minuto 37 del secondo tempo, Antenucci aggancia un pallone al limite dell'area s'intrufola tra quattro avversari e con una magia si ritrova tutto solo davanti a Casazza, colpo sotto (il Famoso Cucchiaio alla Totti, tanto per intenderci) e gol.
Un gol capolavoro che resterà a lungo nella memoria dei tifosi giuliesi, che hanno esultato ed applaudito la prodezza del giovane talento giallorosso.
Un pareggio che premia ancora una volta la volontà e la grinta di questa giovane formazione guidata sapientemente da Francesco Giorgini e che rispecchia il carattere di tutta la città.
Domenica a Novara i giallorossi saranno in totale emergenza dovendo fare a meno di ben 5 titolari tra squalifiche ed infortuni, contando almeno il recupero di Olivieri e Stillo.
Nel dopogara soddisfatti i due tecnici con Torresani che non ha lesinato parole di apprezzamento nei confronti della squadra giuliese. 


GIULIANOVA: Visi 5,5, Capone (SV) (11' Bizzarri 6,5), Piva 6 (78' Croce sv) , Del Grosso 6,5, Servi 6,5, Cherubini 6, Felci 6,5, Palladini 7,5,
Califano 6, Corsi 6, Memmo 6 (70' Antenucci 7) . All.: Francesco Giorgini.

PAVIA: Casazza6, Todeschini 6,5, Gorini 7, Bandirali 6,5, Preite 6,5, Fasano 6,5 , La Cagnina 7, Lunardini 6,5 (88 Syellini sv), Pietranera 6 (66'Meggiorini 6), Sciaccaluga 7, Chianese 6,5. All.: Marco Torresani.
Arbitro: La Mura di Nocera Inferiore 4
Spettatori 2.000 circa con circa 70 tifosi ospiti