CARAVAGGIO: Casazza, Forlani, Cassaro, Manzoni (67' Panzeri), Anesa, Botti, Germani (46' Tagliente), Mignani, Gambino, Gullit, Piraccini (57' Mica). A disposizione: Kwembeke L., Cinetti F., Arrigoni M., Desperati M.. All.: Piantoni.
PAVIA: Lucenti, Stefanini, Todeschini, Valentini, Belotti, Fogacci, Bonacina (87' Caracciolo), Mandorlini, Torri (87' Petresini), Carbone, Giaccherini (91' D Agostino). A disposizione: Cantele G., Convertino D., Ticli G., De Vincenziis I.. All.: Mangone.
Marcatori: Giaccherini (P) al 45'.
Note: Ammoniti: Forlani (C), Anesa (C), Botti (C), Mica (C), Valentini (P).Espulsi: Carbone  Benito (P) al 92'.
 


Importante vittoria, quella di oggi.
Macchiata però dall'espulsione di Carbone al 92', cacciato per proteste. Benny ha protestato con l'arbitro in campo ottenendo il rosso, continuando la scenata per un buon due minuti e tenuto a viva forza da Fogacci. Stesso atteggiamento negli spogliatoi a fine gara. Si prevede una squalifica molto pesante.
Veniamo alla gara. Pavia di sostanza, su un campo pesante, con Mandorlini e Valentini sugli scudi, in special modo il primo.
Difesa attenta; nel primo tempo solo due brividi causati da disimpegni di Lucenti.
Nel Pavia, che mantiene il possesso di palla, va alla conclusione solo Carbone. Torri, acciaccato, gioca ma si vede pochissimo. Giaccherini dà brio alla manovra ma sul pesante fatica.
Il Caravaggio tiene in difesa ma in attacco non punge quasi mai.
Allo scadere del primo tempo, un cross deviato arriva sul secondo palo, dove Giaccherini di testa supera Casazza con un pallonetto.
Nella ripresa i bergamaschi non reagiscono, non trovano il cambio di marcia, consentendo agli azzurri di manovrare con relativa tranquillità. E il Pavia li contiene senza fatica. Svetta Mandorlini, autore di ottimi recuperi, oltre al duo Belotti-Fogacci mai in errore.
Gli azzurri potrebbero affondare il colpo ma non riescono a ripartire quasi mai in contropiede.
Anche perché Piantoni non rinuncia alla difesa a quattro, facendo salire i centrali solo sui calci da fermo. L'unico vero pericolo arriva circa alla mezz'ora con un tiro al volo da fuori area che Lucenti devia in angolo con difficoltà.
Nel finale corriamo qualche rischio sui cross alti, ma nel complesso nulla di grave. Grave, e molto, l'espulsione di Carbone, già raccontata, che lo costringerà in tribuna domenica prossima.

 

Alcune immagini della gara di oggi