1° Divisione (1929-30)

 

Il Pavia "MATRICOLA„ di 1° Divisione (1929-30)

Raggiunta l'ambita meta della Prima Divisione, il club azzurro-crociato si mette tosto al lavoro al fine di approntare una squadra che sia in tutto e per tutto all'altezza della nuova situazione. '

II campionato si prcannuncia pieno di incognite e di difficoltà, Inoltre, per l'inclusione di Vogherese e Vigevano nello stesso girone del Pavia, sono previste lotte ad oltranza per il primato provinciale.

Ventiquattro agosto: prime novità. Viene annunciato l'arrivo a Pavia del nuovo trainer, il milanese Nino Resegotti, già arbitro benemerito e per sei anni Commissaro Tecnico della Nazionale italiana. Uomo di riconosciuto valore, abile forgiatore di campioni (Rivolta, Conti, Pietroboni, Castellazzi, ecc.): gli verrà affidato anche il compito dell'allevamento dei giovani. Purtroppo, il nuovo trainer non avrà fortuna, qui da noi. La squadra, per un complesso di circostanze, non riuscirà ad «ingranare», si sfalderà presto e dovrà patire l'onta di una lunga serie di umilianti sconfitte, che la porteranno sull'orlo del fallimento.

Elenco dei giocatori a disposizione dell'allematore all'inizio della stagione: Agrati, Albizzati, Antonioli, Archinti, Ballarin, Bellotti, Bergia, Filipponi, Grignolino, Hofer, Bordoni. Beltrami, Boschetti, Calzati I, Calzati II, Curelli, Chiesa, Casiraghi, Gabri, Gazzola, Galbiati, Grossi, Lucchini, Luvieri, .Migliorini, Miradoli, Montani, Pirovano, Polini, Preda, Ragaglia, Ronconi, Rustioni, Savio, Schiapparoli, Segagni, Seglie, Sverzellati, Tavazzani, Vigorelli, Zanotti, Ratti, Castoldi, Paniati. Baratelli, Santà, Amadesi, Repetto.

Formazione base: Calzati Il; Calzati I, Migliorini: Miradoli, Ragaglia, Zanotti; Gazzola, Ratti, Bellotti, Segagni, Castoldi.

Ottimo debutto degli azzurri. Sono di scena allo « Stadium » i rossi dell' A. C. Vogherese. Le tribune, rigurgitanti di tifosi, vengono per l'occasione prudentemente divise in due settori: a destra i vogheresi, a sinistra i pavesi. Vittoria (2-I) meritata dei locali. Nessun incidente.
Reti: Veroni (V.) : applausi a destra. Bellotti e Segagni (P.): applausi a sínistra.

La vittoria sui cugini di Voghera apre il cuore degli azzurri a tutte le speranze. Ma è breve illusione. Scende il Varese e riesce a portarsi via un punto prezioso. La domenica appresso, l'undici pavese parte in trasferta con la ferma intenzione di espugnare uno dei più classici campi « tabù ». quello di Tortora, ma torna all'ovile col pesante fardello di cinque reti.

E' questo l'inizio di una lunga serie nera. La squadra pavese, dopo sette giornate di gare, regge il fanale di coda, con soli tre punti all'attivo e... 21 reti al passivo.

E' in vista, frattanto, Pavia-Monza. II Pavia si reca a Monza "con le stesse speranze di uno studente che si presenta all'esame senza aver aperto un libro". Viene infatti sconfitto per 4 a 1.

L'allenatore Resegotti, a questo punto, rassegna le dimissioni e, in vece sua, viene nominata una Commissione tecnica (Preti, Rusconi, Palestra), cui viene affidato l'incarico di resistere ad oltranza fino all'arrivo di nuovi giocatori di rinforzo, e di tentare quindi il salvataggio in extremis.

Mancano venti partite alla fine delle ostilità e l'impresa appare perciò ancora possibile.

Intanto, ospite la Comense, viene inaugurato il nuovo Stadio Comunale, sorto nel frattempo nelle vicinanze del Poligono di tiro.

Il 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, il Pavia ospita la squadra del Bohn, capolista del campionato magiaro di Div. Nazionale, e per l'occasione, prova una nuova formazione.

L'esperimento tuttavia non dà i risultati sperati, che gli azzurri incorrono presto in altre tre sconfitte consecutive (Lecco, Piacenza, Crema).

Ma, nel frattempo, giungono a Pavia due nuovi giocatori, che porteranno la malsicura navicella pavese nel porto sicuro della salvezza: il vercellese Curti, guardiano di classe internazionale, e, dal Genova, un centromediano di valore, Scapìni.

Da questo momento assistiamo a una rniracolosa rinascita del Pavia F. C. che, dopo dieci tappe dolorose segnate da altrettante sconfitte, torna finalmente alla vittoria_

Le sorti del sodalizio pavese volgono pertanto al meglio. In dodici partite, di cui quattro fuori casa, il Pavia riesce a totalizzare 17 punti. E' la salvezza!

Classifica finale: Derthona p. 40; Comense 38; Lecco 32; Fanfulla 31; Monza 31; G:.llaratese 30: Piacenza 27; Voghera 27; Crema 27; Varese 27; Pavia 26; Seregno 25; Vigevano 24; Codogno 23: Saronno 12.

A conclusione del Campionato, il Pavia si aggiudica la vittoria nel Torneo Lombardo di Consolazione, battendo in finale il Seregno per 4 reti a 1.

Giunge frattanto a Pavia il nuovo allenatore, l'ungherese Balacic.

 

1929-30 (Ist DIVISION)
National Ist Division - 60 teams: (originally 4 promotions and 8
relegations). However 6 teams were promoted (two replaced AC Venezia and La
Dominante Genova). Readmitted Liguria FBC (union of Sestrese with Rivarolese
and Sampierdarenese) and Serenissima Venezia. No relegations for widening of
groups.

Group (girone) A                           Pts     Pl.      W     D      L        GF      GS
1. US Libertas Lucca                       30      24      13      4      7       39       31 Promoted
1. AP Rivarolese                           30      24      14      2      8       45       30
3. AC Savona                               28      24      11      6      7       35       28
3. US Carrarese                            28      24      11      6      7       38       29
5. US Vezio Parducci Viareggio             26      24      10      6      8       39       20
5. US Ventimigliese                        26      24       9      8      7       32       28
7. US Acqui                                25      24       9      7      8       32       26
8. Sestrese FS                             24      24      11      2     11       32       39
9. SG Pro Lissone                          23      24       9      5     10       38       37
10. FC Empoli                              22      24       9      4     11       30       43
11. Pisa Sporting Club                     19      24       5      9     10       26       39
12. CS Rapallo Ruentes                     18      24       7      4     13       30       43
13. U.S. Sestri Levante (1)                12      24       5      3     16       26       49
14. UC Astigiani (2)                       11      24       6      3     16       23       46
15. SS Corniglianese (3)                    6      16       0      0     16        3       46

(1) 1 point deducted and refused to play in Ist Division 1930-31 not agreeing the political order to create 
    a new society called ACF Segesta.
(2) 3 pts deducted and retired after 27 rounds
(3) 3 pts deducted and retired after 16 rounds
Won the playoff at La Spezia: Lucchese - Rivarolese 1-0


Group B                                    Pts     Pl.      W     D      L        GF      GS
1. FBC Derthona Tortona                    40      28      17     6      5        76      34 Promoted
2. AC Comense                              38      28      15     8      5        44      20
3. AC Canottieri Lecco                     32      28      13     6      9        49      40
4. AC Monza                                31      28      11     9      8        39      35
4. AS Fanfulla Lodi                        31      28      14     3     11        45      34
6. SG Gallaratese                          30      28      12     6     10        45      44
7. FBC Piacenza                            27      28      10     7     11        53      43
7. AC Vogherese                            27      28      11     5     12        53      45
7. FC Crema                                27      28      11     5     12        52      58
7. Varese Sportiva                         27      28      10     7     11        30      35
11. FBC Pavia                              26      28       8    10     10        45      54
12. FBC Seregno                            25      28       8     9     11        37      46
13. GC Vigevanesi                          24      28      10     4     14        40      48
14. US Codogno                             23      28       7     9     12        31      53
15. FC Saronno                             12      28       3     6     19        18      68

Codogno and Saronno relegated and after readmitted

Group C                                    Pts     Pl.      W     D      L        GF      GS
1. AC Udinese                              42      28      18     6      4        63      28 Promoted
2. Spal Ferrara                            39      28      17     5      6        81      38
3. Aspe Trieste (1)                        36      28      14     8      6        47      29
4. AS Pro Gorizia                          35      28      14     7      7        52      28
5. US Mirandolese                          31      28      12     7      9        40      36
5. FC Treviso                              31      28      11     9      8        49      49
7. Clarense Chiari                         30      28      12     6     10        49      42
7. SS Anconitana                           30      28      10    10      8        39      34
9. AS Forlì                                26      28      11     4     13        45      43
10. AC Mantova                             25      28       8     9     11        42      56
11. AC Thiene                              21      28       8     5     15        48      58
11. AC Faenza                              21      28       7     7     14        30      50
11. AC Carpi                               21      28       6     9     13        31      54
14. GS Fascio G. Grion Pola                20      28       7     6     15        30      49 Relegated and readmitted
15. Gruppo Sportivo Fascista Pro Rovigo (2)11      28       5     2     21        30      82 Relegated and readmitted

(1) Ponziana and Edera merged - Aspe = associazione sportiva Ponziana Edera
(2) 1 pt deducted

Group D                                    Pts     Pl.      W     D      L        GF      GS
1. FBC Palermo                             42      28      20     2      6        59      17 Promoted
2. FC Messina                              35      28      14     7      7        57      34
2. AG Nocerina                             35      28      15     5      8        46      38
2. Unione Sporting Foggia                  35      28      14     7      7        48      32
5. Club Sportivo Cagliari                  34      28      14     6      8        47      23
6. CS Gargallo Siracusa                    32      28      15     2     11        46      40
7. USF Salernitana                         30      28      13     4     11        52      49
8. SS Macerata                             29      28      13     3     12        47      43
9. Pol. Fascista Ternana                   27      28      12     3     13        32      46
9. AS Taranto                              27      28      10     7     11        64      44
11. US Virtus Lanciano (1)                 24      28       9     8     11        38      51
12. AFC Littorio Vomero Napoli             23      28       7     9     12        35      49
13. SC Stabia                              18      28       8     2     18        28      59
14. US Acquavivese                         13      28       4     5     19        21      58 Relegated
15. US Foligno (1)                         12      28       4     6     17        23      60 Relegated and readmitted

(1) 2 pt. deducted